WeDo

Raccolgo gli articoli che seguono questa società perché tratta di una realtà delle mie parti. Ho conosciuto a suo tempo Bepi e Ettore Doimo – entrambi scomparsi – che furono fra i protagonisti del boom del settore del mobile nel Quartier del Piave sviluppatosi a cavallo degli anni 60 e 70 del secolo scorso.

WeDo è la holding dei figli di Ettore: si stanno muovendo molto bene e sono fra i pochi riusciti a passare indenni attraverso la crisi che ha colpito il settore gli ultimi dieci anni, anzi approfittandone per crescere tramite acquisizioni.

Se davvero va in Borsa io ci farò un pensiero.


28/11/23 Corriere Economia: I piani di sviluppo di WeDo


05/11/22 Sole24 Ore: WeDo punta alla borsa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.